Metodo dello sguardo preferenziale


 

In questa pagina spieghiamo il Metodo dello Sguardo Preferenziale (MSP) e varie applicazioni classiche. Nella seconda parte, potrete scoprire il MSP con il Lang-Stereopad per la diagnosi della visione stereoscopica: la nostra innovazione nell'applicazione dei metodi di preferenza visiva.

Cos'è il metodo dello sguardo prefenziale?

Il Metodo dello Sguardo Preferenziale (MSP) o della Preferenza Visiva (preferential looking method) è una procedura sperimentale consolidata, proveniente dalla ricerca sulla percezione visiva e dalla psicologia dello sviluppo.

Il MSP è stato sviluppato per studiare sia le capacità cognitive che l'attenzione e la preferenza per gli stimoli visivi nei bambini molto piccoli, così come negli animali.

Poiché i neonati non sono in grado di seguire istruzioni verbali o di fornire feedback verbale, i ricercatori sfruttano l'istinto naturale dei bambini di concentrare la loro attenzione su cose che trovano interessanti o nuove.

Il procedimento MSP ha molti vantaggi. È non invasivo, non richiede comunicazione verbale ed è utilizzabile per rispondere a diverse domande sullo sviluppo cognitivo nelle fasce di età molto giovani.

Esistono alcune limitazioni, come la possibilità di interpretazioni errate. Tuttavia, gli esaminatori esperti ottengono risultati affidabili e, in caso di dubbio, arrivano a una corretta interpretazione attraverso la ripetizione dell'esame.

Ecco come funziona il metodo dello sguardo preferenziale:

  1. Presentazione: Due (o più) stimoli visivi vengono presentati simultaneamente al neonato. Questi stimoli possono variare in complessità, colore, disegno o altre proprietà visive. Questo può essere fatto, ad esempio, su schermi, carte o attraverso altri mezzi.

  2. Osservazione: Un osservatore (o una telecamera) segue i movimenti oculari e il comportamento dello sguardo del bambino. L'esaminatore annota quale stimolo il bambino guarda più a lungo.

  3. Interpretazione: Un'osservazione prolungata di uno degli stimoli (rispetto all'altro) viene interpretata come segno che questo è più interessante, sorprendente o diverso per il bambino. Dai preferenze mostrate, i ricercatori possono dedurre cosa il bambino percepisce, riconosce o favorisce.

  4. Estensione: La rilevazione delle soglie percettive
    Ad esempio, testare l'acuità visiva o la soglia della visione stereoscopica

Esempi classici dell'applicazione del metodo dello sguardo preferenziale

Il metodo dello sguardo preferenziale è stato impiegato in numerosi studi di psicologia dello sviluppo per esplorare diversi aspetti dello sviluppo cognitivo e percettivo nei neonati e bambini piccoli.

Queste applicazioni del MSP forniscono intuizioni sulle fasi di sviluppo della percezione visiva e del processamento cognitivo nei neonati e bambini piccoli. È affascinante osservare quanto rapidamente queste capacità si sviluppino nei primi mesi e anni di vita.

Il MSP permette di studiare questo sviluppo in modo non invasivo e adatto ai bambini, in maniera ludica.

I seguenti 10 esempi mostrano la varietà di domande che possono essere investigate con il metodo dello sguardo preferenziale. Il MSP è uno strumento versatile che offre approfondimenti significativi sullo sviluppo sensoriale e cognitivo dei gruppi di popolazione più giovani.

►Discriminazione Linguistica: Per determinare se i neonati possono distinguere la loro lingua madre da altre lingue, sono stati loro presentati individui che parlano diverse lingue contemporaneamente. I risultati hanno mostrato che i neonati guardavano più a lungo lo schermo con una persona che parlava la loro lingua madre rispetto al monitor con una persona che parlava una lingua straniera.

►Sviluppo del Linguaggio e Riconoscimento delle Parole: Ai bambini piccoli viene presentata la parola che identifica un oggetto specifico come stimolo uditivo. Allo stesso tempo, loro vengono mostrate più immagini, inclusa un'immagine dell'oggetto appena menzionato. Se i bambini riconoscono e comprendono la parola, indirizzano il loro sguardo verso l'immagine dell'oggetto menzionato. Questo indica se i bambini possono associare la parola ascoltata all'oggetto corrispondente.

►Categorizzazione: Per verificare se i neonati possono differenziare le categorie di immagini (ad esempio, animali rispetto ai veicoli), sono state loro mostrate diverse gruppi di immagini. I risultati suggeriscono che i neonati possono riconoscere diverse categorie di immagini.

►Preferenze Sociali: Per esaminare le preferenze sociali dei neonati, sono state loro mostrate video o immagini di individui con diversi comportamenti, etnie o generi. Questi studi possono fornire informazioni su come i neonati percepiscono le differenze sociali e se queste le influenzano.

►Percezione della Causalità: In alcuni esperimenti, sono stati mostrati ai neonati una serie di eventi per determinare se sviluppano aspettative specifiche sulle proprietà fisiche degli oggetti. Ad esempio, potrebbero rimanere sorpresi (e guardare più a lungo) se un oggetto sembra attraversare un muro o fluttuare nell'aria senza un supporto visibile.

►Percezione del movimento: Sono mostrati modelli o oggetti in movimento accanto a modelli o oggetti statici. Si studia se il bambino percepisce i movimenti e se è più attratto dai stimoli in movimento rispetto a quelli statici.

►Percezione della profondità: Studi sulla "scogliera visiva" hanno mostrato che i neonati in grado di gattonare evitano il lato profondo della scogliera visiva (una simulazione di un abisso), suggerendo uno sviluppo della percezione della profondità.

►Preferenza per i volti: Un esempio noto è lo studio della preferenza dei neonati per i volti umani rispetto ad altri stimoli visivi. Questi esperimenti hanno dimostrato che i neonati tendono a guardare i volti umani o modelli simili a volti più a lungo rispetto ad altri modelli visivi.

►Test dell'acutezza visiva: Test dell'acutezza visiva per bambini: I bambini piccoli spesso non possono sottoporsi a test di vista tradizionali. Ecco perché sono state sviluppate le "carte di acuità di Teller", carte grigie con strisce in bianco e nero variabili e un'area unicolore. Le strisce più strette indicano una maggiore acutezza visiva. Al bambino vengono presentate due immagini: una con un motivo e una senza stimolo visivo. I bambini tendono a guardare l'immagine strutturata. Riducendo i dettagli, si determina la soglia di percezione. Questo consente di testare l'acutezza visiva in modo adatto ai bambini. La rilevazione precoce dei problemi di vista può prevenire danni permanenti.

►Comprensione dei numeri: Mostrando gruppi di oggetti, i ricercatori hanno cercato di capire se i neonati hanno una comprensione rudimentale dei numeri. Alcuni studi hanno dimostrato che i neonati sono sorpresi quando il numero di oggetti cambia in modo inspiegabile tra le visioni.

L'innovazione: MSP e Lang-Stereopad®

Il metodo dello sguardo preferenziale per la diagnosi della visione stereoscopica

Metodo dello Sguardo Preferenziale con Lang-Stereopad®

Il Lang-Stereopad rappresenta un'innovazione rivoluzionaria nel campo dei test random dot per la stereopsi. Utilizzando un panello di base rosso e sei carte di test magnetiche, la percezione spaziale del bambino viene esaminata senza la necessità di occhiali speciali, seguendo il principio collaudato del Lang-Stereotest.

Il Metodo di Sguardo Preferenziale (MSP) in combinazione con il Lang-Stereopad consente di valutare l'abilità visiva spaziale nei bambini, nei bambini piccoli e nelle persone con disturbi del linguaggio.

All'esaminando vengono presentate due carte di test di identica luminosità, struttura e dimensioni. Una delle carte mostra una figura spaziale. Questa carta viene preferibilmente visualizzata durante la presentazione.

La figurina di prova sulla carta è visibile solo quando la griglia della lente è orientata verticalmente. Se vista con un solo occhio o con la carta ruotata di 90 gradi, la figurina di prova rimane invisibile.

Le sei figurine di prova presentano disparità orizzontali nelle gradazioni di 1.000, 600, 400, 200, 100 e 50 secondi d'arco, consentendo la verifica della soglia di percezione.

Con il Lang-Stereopad e il MSP, i professionisti dispongono di uno strumento potente per testare in modo affidabile l'abilità visiva spaziale, anche nei pazienti più giovani.

I vantaggi del Lang-Stereopad in combinazione con il MSP risiedono principalmente nell'esame adatto ai bambini:

  • Libertà dai occhiali: A differenza di altri test di visione stereo, il Lang-Stereopad non richiede occhiali, semplificando il processo di test, soprattutto per i bambini e i neonati.
  • Elementi interattivi: Ruotando le carte o l'intero panello, oltre alle figure di test popolari, la procedura di test diventa interessante ed emozionante per i bambini.
  • Reazioni dirette: Poiché molti bambini non fanno solo guardare, ma indicano o toccano anche le carte, questo fornisce una conferma aggiuntiva della loro percezione.
  • Flessibilità: Le sei diverse carte magnetiche consentono una varietà di combinazioni di test e la possibilità di esplorare la soglia stereo.

Procedura del MSP con il Lang-Stereopad®

  1. Preparazione:

    • Prepararsi in anticipo con le caratteristiche del test.
      Una guida dettagliata è disponibile per riferimento a questo link.
    • Posizionare due schede magnetiche sul pannello rosso.Ruotare una delle schede di 90 gradi in modo che la figurina diventi invisibile attraverso la griglia lenticolare orizzontale.
    • Verificare la corretta visibilità di una delle due figurine in anticipo.
  2. Presentazione:

    • Posizionare il bambino frontalmente davanti a voi.
    • Presentare al bambino il pannello rosso con le 2 schede.
      a una distanza di lettura compresa tra 25 e 40 cm
    • Ruotare l'intero pannello rosso di 90 gradi. Il bambino dovrebbe riconoscere ora la seconda figurina.
    • Ripetere il processo con schede di disparità più basse, per determinare la soglia di visione stereoscopica.
  3. Osservazione:

    • Seguire i movimenti oculari e il comportamento dello sguardo.
    • Notare quale scheda il bambino guarda più a lungo, indica o tocca.
    • Registrazione dei risultati e della figurina di prova visibile utilizzata dopo ciascun passaggio.
  4. Interazione:

    • Incentivare il bambino a indicare le figurine riconosciute.
    • È possibile utilizzare anche tre schede di prova contemporaneamente anziché due. Si riduce le possibilità di successi casuali e si aumenta l'interesse dei bambini.
  5. Valutazione:

    • Analizzare i dati raccolti per trarre conclusioni sulla capacità di visione stereoscopica del bambino.
    • Se il bambino guarda chiaramente e in modo costante la scheda con la figurina 3D, è probabile che percepisca la figurina e abbia la capacità di visione stereoscopica.
    • Un comportamento sguardo incerto, alla ricerca o vagante può indicare che il bambino ha difficoltà a riconoscere la figura spaziale.

Questo rappresenta la procedura comunemente nota del Metodo dello Sguardo Preferenziale, qui applicata specificamente per valutare la stereopsi nei neonati, bambini piccoli e persone con disabilità del linguaggio utilizzando il Lang-Stereopad.

Motivi per lo sviluppo del Lang-Stereopad

Limitazioni del Lang Stereotest I per PLM: In teoria, si potrebbero utilizzare due carte di test identiche del Lang Stereotest I per le valutazioni Preferential-Looking, presentando al soggetto una carta in posizione orizzontale e l'altra in verticale. Tuttavia, questo metodo presenta delle limitazioni. Un bambino potrebbe rapidamente ignorare la carta verticale, dato che non mostra oggetti in 3D, rendendo altre configurazioni di test non disponibili e complicando interpretazioni valide.

Altri test stereoscopici non idonei: Molti metodi di test stereoscopici non offrono modelli sia con che senza stimolo stereoscopico, il che li rende meno adeguati per il procedimento Preferential-Looking.

L'ispirazione per lo sviluppo del nostro sistema di test innovativo è venuta principalmente dal feedback degli ortottisti: Desideravano un test stereoscopico Random Dot senza occhiali che presentasse vari oggetti di test in modo imprevedibile, adatti sia per l'esame di bambini in età preverbale che per persone con barriere linguistiche.
Abbiamo accolto questa richiesta: A partire dal 2016 abbiamo iniziato lo sviluppo del Lang-Stereopad innovativo, dotato di 6 carte quadrate e figure di test in 6 differenti disparità. È stato lanciato nel 2018 ricevendo una risposta estremamente positiva.

Studi scientifici sulla PLM con il Lang-Stereopad

Due studi scientifici condotti in modo indipendente con il prototipo del Lang-Stereopad® hanno confermato di aver soddisfatto le aspettative degli optometristi:

Dott. Andrea Piantanida 2017 (Anteprima come download PDF)
Uno studio esplorativo completo condotto su 240 bambini con visione normale presso un grande studio di oculistica pediatrica ha dimostrato che i bambini nel gruppo di età più giovane, da 6 a 12 mesi, potevano essere testati in modo coerente con il Lang-Stereopad® utilizzando il metodo dello Sguardo Preferenziale, ma non con nessuno degli altri test stereoscopici convenzionali.

M. Röthlisberger e A. Frick 2018 (Vedi articolo su Wiley):
Utilizzando due carte di test, una oscurata, la seconda con l'oggetto di test della maggiore disparità orizzontale (STAR 800'), è stata dimostrata in uno studio longitudinale condotto su 41 neonati un aumento atteso della stereopsi tra la prima misurazione a 4 mesi e la seconda misurazione a 7 mesi. Il comportamento visivo è stato documentato tramite registrazione video e analizzato da osservatori indipendenti che erano all'oscuro dell'arrangiamento delle carte di test (carta oscurata vs carta con stimolo stereo).

In pratica, è stata confermata la superiorità del nostro innovativo test stereoscopico in combinazione con il metodo dello Sguardo Preferenziale rispetto ad altri metodi già nel primo anno di vita.

I video dimostrano l'uso ludico del Lang-Stereopad® durante la visita pediatrica. I bambini si divertono durante la visita e interagiscono attivamente toccando con le dita. La bambina aveva 4 anni, il bambino 11 mesi.

Dettagli sul prodotto: Informazioni dettagliate sul Lang-Stereopad®

Nella descrizione dettagliata del prodotto troverete:

  • Descrizione completa del prodotto
  • Configurazione del test e obiettivi
  • MSP nei bambini piccoli preverbali
  • Test della soglia di visione stereoscopica
  • Studi clinici sulla procedura di test
  • Galleria fotografica con immagini del prodotto
  • Esame e applicazione
  • Sfide ed errori nell'esame
  • Specifiche tecniche, cura e avvertenze
  • Scarica i manuali utente e le presentazioni

► Dettagli del prodotto Lang-Stereopad

Avete domande o bisogno di informazioni?

Saremo lieti di consigliarvi.

Contattateci 

Il nostro sito web utilizza i cookie. Consultare l'informativa sulla privacy.
Accettare tutti i cookie Accettare solo il necessario